Matera, come una piccola Gerusalemme


“…l’animo poetico quì si colora del bianco della “tufara”
e del grigio incomparabile delle strade e dei muri dei
“sassi”….”
“…in cui la poesia è lievitata e si è fatta pane….”

Nunzio Perrucci- case su grotte grotte su case

Matera , la tanto conosciuta, letta, sognata, attesa; ci appare all’improvviso, inaspettata e magica . Rimaniamo colpiti dalla sua luce e dalla sua unicità, e’ però difficile comprendere come in queste case-grotta così note in tutto il mondo, siano potute vivere delle persone fino al 1952.

Lasciamo l’auto nei pressi di Via d’Addozio, raggiungendo a piedi via Fiorentini, siamo nel “sasso Barisano” ,non avendo prenotato da casa una sistemazione per la notte la prima cosa da fare è cercare un’alloggio, il resto dovrà per ora attendere…. In questa zona ci sono alcuni B&B molto carini, quindi siamo fortunati e troviamo subito un’ottima soluzione. Aldo il propietario è una persona deliziona, ama questa città, tanto da dedicarci un po di tempo, spiegandoci la storia di Matera, dei suoi abitanti ed il valore di questa terra. Ci sentiamo pronti per affrontare la visita e camminiamo ripercorrendo le origini della civiltà umana dalla preistoria ad oggi, calpestando le sue strade, addentrandoci attraverso i vicoli che sono stati anche il set cinematografico per il film diretto da Mel Gibson “la passione di Cristo“.

Lentamente e sempre in salita raggiungiamo l’iponente cattedrale dedicata alla protettrice della città. Durante la nostra visita turistica ci imbattiamo in molte bancarelle di artigianato locale, ma a prima vista il tutto ci sembra troppo commerciale, ma quasi nascosta poco più avanti troviamo la porticina di una bottega artigiana e decidiamo per una visita al suo interno.
Scopriamo che si tratta di una bottega storica aperta nel 1969 dal papà dell’attuale propietario, Vincenzo realizza pezzi unici, soprattutto i famosi Cucù in terracotta, un’ arte la sua quasi scomparsa. Con la simpatia tipica dei bambini, S. lo convince a farci assistere alla realizzazione di un piccolo cucù, pochi, semplici, ma sapienti gesti ed il cucù è pronto e funzionante, dobbiamo proprio acquistarne uno anche noi come ricordo di questo incontro.

Riprendiamo la visita di Matera e per capire meglio com’era la vita degli abitanti degli antichi rioni dei sassi, abbiamo visitato la casa di Vico solitario, un tipica casa-grotta nel sasso caveoso arredata con mobili ed attrezzi d’epoca, tranne che per alcuni aspetti non era poi tanto diversa dalla vita dei nostri contadini del passato.
Tanto bella di giorno ma altrettanto magica alla luce della luna, dopo cena quindi facciamo una passeggiata tra i rioni , viste in lontananza le piccole case illuminate sembrano un presepe, fermiamo questo ricordo con qualche fotografia.
Con la sua infinita bellezza Matera ci ha incantati, il ricordo di questa città e delle persone conosciute ci accompagnerà nel lungo viaggio di ritorno.

La storia del cucù:

Tra gli oggetti dell’artigianato tipico di Matera il più famoso è sicuramente il cucù .
E’ un fischietto in terracotta a forma di galletto, spesso decorato con colori vivaci che riproduce un suono bitonale. Fino a trenta, quaranta anni fà il cucù era l’unico giocattolo variopinto dei bimbi poveri, lo si trovava sulle bancarelle delle sagre paesane.

Ancora oggi è tradizione regalarlo alle donne dopo il parto come simbolo di fertilità.

Il fischietto è forse il primo giocattolo sonoro dell’antichità, lo si trova nelle civiltà più remote, piccoli fischietti di argilla sono stati ritrovati in tombe di bambini di epoca greca. Anche in Baviera nei secoli scorsi, veniva messo un fischietto in terracotta nella culla dei bambini, come protezione dagli spiriti cattivi, fino al battesimo.
ARTIGIANO DEL SUONO Vincenzo Melodia Piazza S. Pietro Caveoso vico solitario, 21 Matera tel. 0039 380 3425733
CASA GROTTA di Vico Solitario P.zza S. Pietro Caveoso Vicinato di Vico Solitario, 11 tel. e Fax. 0039 0835 310118 – 0039 0835 263900 www.casagrotta.it e-mail: info@casagrotta.it
Dove dormire:
B&B SAX BARISANO Via Fiorentini, 247 75100 Matera Tel. 0039 335 8075669 tel. 0039 0835 331687
www.saxbarisano.it convenzionato “B&B around Italy” catena italiana di b&b di qualità www.bebarounditaly.it
Come raggiungere Matera:
In auto:
Da Nord, autostrada A14 Bologna- Bari, uscita Bari Nord, proseguire sulla SS. 99 Bari, direzione Altamura.
Autostrada A1 Roma-Napoli-Salerno-Reggio Calabria, uscita Sicignano, proseguire sulla S.S. 407 Basentana, uscita Matera
Da Sud, SS106 Jonica Reggio Calabria-Taranto, uscita Matera, proseguire con la SP.175 Metaponto-Matera.
In Aereo
L’areoporto più vicino è quello di Bari Palese, a 50 Km da Matera. E’ poi possibile raggiungere Matera in automobile attraverso la SS. 99, direzione Altamura

Potrebbero interessarti: