Il mercato delle Gaite a Bevagna

Il mercato delle Gaite a Bevagna

centro di bevagna

Un affascinante borgo medioevale tra le verdi colline umbre, tanto bello ed accogliente da aver ottenuto la bandiera arancione . Un borgo autentico che ha riscoperto le sue origini e la sua storia e la mostra al resto del mondo. Solo Dieci giorni all’anno per fare  un viaggio nel passato, alla scoperta degli antichi mestieri medievali , suggestive botteghe da visitare,ottimi banchi di scuola per bambini e ragazzi, si può  osservare la lavorazione del ferro, del bronzo, della cera, della carta, della seta, vedere all’opera lo zecchiere nella creazione del denaro Cortese e il denaro Perosino ,con un soldino della nostra moneta se ne può avere una di un tempo;

moneta-bevagna

conio della moneta medioevale di Bevagna

gustare i piatti della tradizione culinaria medioevale,

arrosticini bevagna

arrosticini alla brace

le stesse case , i vicoli, le strade, le mura, le piazzette di Bevagna diventano spettacolari quinte di un immenso teatro a cielo aperto e dove ogni riferimento all’ età moderna viene accuratamente cancellato.

Bevagna il mercato

uno scorcio di mercato

mercato delle gaite Bevagna

una bottega di Bevagna illuminata dalla luce fioca delle candele

dieci giorni per vedere il frutto del lavoro dell’intero paese , che dura tutto l’arco dell’anno,  dieci giorni di competizione che vede i rioni di Bevagna, le Gaite appunto , contrapposti in quattro differenti temi medioevali, cucina, tiro con l’arco, mestieri e mercato . La gaita che nei dieci giorni saprà raggiungere la migliore fedeltà storico-culturale nelle rappresentazioni conquisterà la vittoria.

Informazioni pratiche:

Bevagna dista da Roma 148 km., Firenze 160 km., Perugia 35 km., Assisi 25 km. e Foligno 9 km.  La si raggiunge da  Nord: Autostrada del Sole A1, uscita Valdichiana, quindi SS. 75 direzione Perugia – Foligno – Bevagna. Da Sud: Autostrada del Sole A1, uscita Orte, quindi SS. Flaminia direzione Terni – Spoleto – Foligno – Bevagna.

Importante da sapere

Se non avete la possibilità di andare a Bevagna per il mercato delle Gaite, dovete sapere che quattro diverse botteghe artigianali, situate nelle diverse gaite , la carteria, il setificio, la cereria, e le zecchiere sono visitabili tutto l’anno, è stato appositamente studiato il circuito dei mestieri medioevali e QUI’ trovate tutte le informazioni per la visita.

La foto dell’anteprima è stata presa da Photopin

Potrebbero interessarti: