Romagna, il mare anche fuori stagione

Romagna, il mare anche fuori stagione

Il mare fuori stagione? non avevo mai preso in considerazione questa l’idea, anzi per me era inimmaginabile la spiaggia senza gli ombrelloni ed  il mare calmo .

Invece vivere il mare in autunno o addirittura in inverno ha in effetti i suoi vantaggi, non soltanto perché si spende meno, ma quando i tanti turisti che solitamente in estate affollano questa regione, e per strada si incontra solo la gente del posto, si ha tempo e modo di apprezzare il paesaggio. Chi può viaggiare fuori stagione ha un’ altra grande fortuna, può approfittare delle tante offerte degli hotel di Rimini e della Riviera Romagnola.

La Romagna merita ben di più di essere visitata solo per le sue spiagge , ma andrebbe vista in altre stagioni, esplorare il suo entroterra, i borghi d’arte, gli itinerari storici tra i castelli ed i paesi fortificati, le cittadine collinari, le tante feste e le sagre dei prodotti tipici….

Ed allora viva il mare anche fuori stagione!  per invogliarvi ecco qualche suggerimento a misura di bambino, per un weekend autunnale o perché no, anche invernale.

LA CASA  DELLE  FARFALLE Cervia

  casadellefarfalle

La casa delle farfalle si trova nella pineta di Cervia, a Milano Marittima, è un luogo magico, un incantevole viaggio tra le bellezze della natura. L’attrazione principale di questo parco educativo è una serra di oltre 500 mq, che ospita il volo libero di centinaia di farfalle tropicali dai colori più spettacolari. Da non perdere anche la Casa degli Insetti, potete trovare eventi nell’arco di tutto l’anno anche per quest’ autunno sono previsti molti eventi, vi aspetta ad esempio, il 31 ottobre un pomeriggio Da brivido! , alle ore 15.00 visite guidate ” spettrali ”  nella serra delle farfalle tropicali e nel fantastico mondo degli insetti .E’ necessario prenotare telefonando al numero 0544-995671.

In più dal 12 al 31 Ottobre per ogni adulto pagante un bambino fino a 10 anni ENTRA GRATIS!!

E vogliamo parlare di Halloween al mare? idea stramba ? mica tanto, piuttosto degna della festa più paurosa e matta dell’anno!!!

Halloween

 

HALLOWEEN NEI PARCHI DIVERTIMENTI

mirabilandia halloween

Oramai questa festa è popolarissima anche in italia e i bambini la adorano, perchè non approfittare quindi del fine settimana a cavallo tra ottobre e novembre per festeggiare halloween in un bel parco divertimenti o acquatico della riviera romagnola.

HALLOWEEN ALL’ACQUARIO DI CATTOLICA

Avete mai pensato di festeggiare Halloween in un’acquario? Ogni  week – end di ottobre a partire da sabato 5 e dal 31 ottobre al 3 novembre, l’Acquario di Cattolica per festeggiare la festa di Halloween, si trasforma e diventa un tenebroso luogo di paura. Ed ogni bambino che regala la sua zucca, entra gratis se accompagnato da un’adulto pagante.

HALLOWEEN A MIRABILANDIA

Giovedì 31 ottobre, 1 e 2 Novembre , Mirabilandia festeggia la Notte delle Streghe prolungando l’apertura fino alle ore 22.00, con coinvolgenti musical ispirati ai più noti personaggi horror, quattro tunnel dell’orrore, di cui uno dedicato ai bambini, e a  fine giornata una grande parata con mostri e zombie e tutto il parco arredato in perfetto horror style, tra zucche, lapidi, streghe, mostri e spaventapasseri. per i più piccoli la tana delle zucche per scoprire i segreti della famiglia spaventapasseri.

Dal 31 ottobre al 3 novembre 2013 torna Halloween Park 2013, il lungo weekend di paura di Italia in Miniatura che compie dieci anni e si presenta straricco di novità… da fare rizzare i capelli!Per l’appuntamento con l’horror formato famiglia del parco tematico di Rimini ci saranno animazione da brivido, giochi spaventosi, sfilate mostruose, il primo Gattoraduno per soli gatti neri ( in palio un favoloso weekend a Cortina) , un vero unicorno da cavalcare, truccabimbi, fanta-parrucchieri, spaventapasseri, zucche, streghe e divertimento senza limiti fra scenografie da urlo, in collaborazione con la “Notte delle Streghe” di San Giovanni in Marignano,  Riccione Mi Strega e Pethotels.it.  Per tutti i giorni della festa ingresso gratuito per tutti i bambini in maschera fino a 11 anni di età!

Un’altro bellissimo momento per visitare la Romagna a mio avviso è nell’ inverno quando in prossimità delle festività natalizie si avvicendano le rappresentazioni di splendidi presepi.

 

PRESEPE GALLEGGIANTE CESENATICO

8264262224_5d0374a4ea_b

Si chiamano Lance, Battane, Bragozzi, Trabaccoli, Topo, Paranze, sono i nomi delle antiche e colorate imbarcazioni da pesca che fanno da scenografia marinara ad un magico presepe dedicato al mare e allestito sulle barche d’epoca del museo galleggiante sul porto canale di cesenatico.

Ma anche le case dei pescatori allineate lungo le rive e le antiche “conserve”, caratteristici pozzi che, riempiti di neve e ghiaccio servivano per conservare il pesce, il museo della marineria, o quello del sale, Cesenatico è ricchissimo di  cose da vedere e fare con i bambini . Quello di Cesenatico però è solo uno dei tanti particolari presepi che proprio nel periodo tra la fine di novembre e inizio Gennaio si possono ammirare nella Riviera Adriatica dell’Emilia Romagna . Seguendo la Stella Cometa è infatti un’itinerario turistico molto suggestivo e del tutto particolare tra i più bei presepi di sabbia, con tanto di pacchetto soggiorno. L’ Acquario di Cattolica  offre  l’insolita cornice delle vasche del Mar Mediterraneo, dell’Oceano Indiano e del Pacifico, che diventano piccole gallerie d’arte sottomarine ma anche scenari per preziose sculture naturali perfettamente integrate nelle profondità.

Per ora mi fermo quì anche se le cose da vedere e fare in Romagna con i bambini sono davvero tantissime, spero  di avervi comunque ispirato qualche bel weekend !

Un’ultima curiosità:

La Riviera Romagnola e’ da sempre attenta alle famiglie, con tante proposte kids friendly, ma ora trovate anche tante strutture alberghiere  che ammettono animali di piccola taglia, una bella iniziativa per portare in vacanza anche il vostro amico a quattro zampe .

 

Photo credits

Flickr

west-info

Andrea_cesanelli

Potrebbero interessarti: