PATAGONIA CON BAMBINI: I GHIACCIAI ETERNI DELLA TERRA DEL FUOCO

PATAGONIA CON BAMBINI: I GHIACCIAI ETERNI DELLA TERRA DEL FUOCO

Il meraviglioso spettacolo delle cascate di Iguazù , la Penisola di Valdéz,  con i pinguini, le balene, i leoni marini e gli elefanti marini e poi la Terra del fuoco, con la traversata del canale di Beagle ed infine la magia dei ghiacciai del Parco Nazionale a El Calafate, sono le  principali tappe del nostro viaggio duranto 30 giorni in terra Argentina , un viaggio avventuroso che ci ha fatto assaporare lo spirito libero di questa parte di Argentina . Un viaggio che può essere vissuto pienamente da tutta la famiglia e fattibile anche con bimbi piccoli.   Impossibile non rimanere impressionati dalla forza del vento glaciale, il ruggito della natura , la dolcezza dei colori delle acque del Lago Argentino, il silenzio che precede il suono del ghiaccio quando si spacca e si separa dal fronte del ghiacciaio, il fragore di quando questa immensa quantità di ghiaccio cade nelle acque del lago, il colore intenso e quasi irreale degli iceberg, strade che non hanno mai fine e spazi infiniti, il senso di libertà e di pace della sterminata pampa. Questa è la nostra Patagonia, e quello che ci ha saputo regalare.  In questo post vi voglio parlare della parte meridionale della Patagonia dove  si trovano i ghiacciai eterni della Terra del Fuoco.

Dal mio diario di viaggio: La nostra esplorazione in questa parte di Patagonia inizia da El Calafate, destinazione di volo con Aerolineas Argentina da Buenos Aires .

El calafate è una cittadina molto carina,  stretta e lunga dove poter acquistare qualche souvenir , prenotare le escursioni in una delle tante agenzie specializzate e noleggiare un auto. El calafate si trova nella provincia di Santa Cruz ed è ubicata sulla riva meridionale del Lago Argentino, ha una bella laguna ed è un ottimo punto di partenza per visitare il Parco Nazionale Los Glaciares e naturalmente il Perito Moreno .Dopo l’arrivo in paese, noleggiamo l’auto e cerchiamo l’hotel dove dormiremo nelle prossime notti. ( hotel non consigliabile) Domani visiteremo “il gigante”, il Perito Moreno e più tardi assaggeremo el bife de chorizo,  el cordero patagonico, la Morcilla…..il ristorante è a due passi dal nostro hotel ( Ristorante la Tablita), ve ne ho già parlato quì .

Il Ghiacciaio Perito Moreno

creste del Perito Moreno
le guglie del Perito Moreno
selfie al perito Moreno
il Perito Moreno visto dalla piattaforma frontale

Ad 80 km dalla città del EL CALAFATE, si trova il Ghiacciaio più conosciuto e più visitato al mondo , il Perito Moreno. Questa immensa parete di ghiaccio che galleggia su di un lago turchino ha un’ estensione di 250 km quadrati ed una profondità di 30 km e si trova nel Parque National Los Glaciares, al confine tra Cile ed Argentina.

A differenza di tanti altri ghiacciai , il perito Moreno è un ghiacciai attivo e da circa 90 anni è in una condizione di perfetta stabilità , cioè , anziché sciogliersi il suo ghiaccio avanza di 2 metri al giorno . Trovarsi di fronte all’ improvviso a questa immensa parete di ghiaccio, con le sue punte aguzze rivolte verso il cielo, è un esperienza indescrivibile, un emozione che non ha eguali, si rimane pietrificai di fronte a questa vista unica e si vorrebbe ammirarla per ore senza sentire ne freddo ne fatica.

È possibile vivere quest’esperienza in vari modi:  Il modo più comodo per  arrivare al Perito Moreno attraverso il Parque National Los glaciares è autonomamente noleggiando l’auto da El Calafate e viaggiando attraverso la Ruta Prov. No. 11 e poi ammirandolo dalle passerelle e dalla piattaforma proprio davanti al Perito Moreno, (questo è anche il modo che vi consiglio se viaggiate con i bambini), dalla barca partendo da Punta Banderas e  navigando attraverso il Lago argentino , oppure partecipando ad un trekking e camminare sullo stesso ghiacciaio, ma questa escursione non la si può fare con i bambini piccoli, se non ricordo male devono aver compiuto 8 anni.

Trekking sul Parito Moreno
partenza per il trekking sul Perito Moreno
Il Ghiacciaio Upsala e il ghiacciaio SpegazziniQuesti due ghiacciai sono forse meno conosciuti rispetto al Perito Moreno, ma altrettanto importanti . L’Upsala è  infatti  il secondo più grande del Sudamerica , si estende per 870 km²  e termina nel Lago Argentino, in cui galleggia il ghiacciaio nella sua parte terminale, suscitando il distacco di enormi iceberg, che poi vanno alla deriva nel lago stesso . Lo Spegazzini invece è uno dei tre ghiacciai più grandi che fanno parte del Parco de Los Glaciares e deve il suo nome al micologo e botanico italo-argentino Carlo Luigi Spegazzini, lo si può raggiungere solo imbarcandosi a Puerto Banderas.Se per ammirare il Perito Moreno come vi ho detto è molto semplice , nel caso vogliate vedere l’ Upsala  dovrete prenotare un escursione che in totale durerà una giornata, ma che potete fare anche con bambini piccoli,ed imperdibile!Ora vi spiego meglio di cosa si tratta: se avete noleggiato un auto a El Calafate, dovete raggiungere il punto di imbarco del battello che navigherà sul Lago Argentino per circa 3 ore. Lanavigazione è molto bella perché si galleggia sulle acque color latte del lago e ogni tanto ci si imbatte in spettacolari iceberg .  La meta da raggiungere è la Estancia Cristina , una fattoria costruita all’inizio del secolo scorso da un allevatore di pecore di origine inglese chiamato Master, in un luogo assolutamente lontano dal resto del mondo e dalla civiltà.   Dopo essere sbarcati in una piccola spiaggia nei pressi della Estancia si prosegue il viaggio su 5 fuoristrada per raggiungere il Ghiacciaio Upsala che si trova sul crinale di una montagna proprio sopra la Estancia.
Batello Lago Argentino Estancia Cristina

sbarco sulla spiaggia della Estancia Cristina

itinerario dei fuoristrada per raggiungere il ghiacciaio Upsala

itinerario dei fuoristrada per raggiungere il ghiacciaio Upsala

Il viaggio è una vera e propria avventura ,con scossoni e sobbalzi sui sedili del fuoristrada , la nostra bimba che all’epoca aveva poco più di 4 anni era elettrizzata !!  Dopo un viaggio immersi completamente nella natura dove non c’è segno alcuno di civiltà, arriverete su una terrazza naturale che si affaccia sul fronte del ghiacciaio , all’improvviso di apparirà un lago azzurrissimo , la vista è spettacolare!L’escursione è consigliatissima

Ghiacciaio Upsala

la vista mozzafiato del ghiacciaio Upsala

 Consigli utili:

DOVE MANGIARE

si Sto arrivando! che quando si viaggia con i bambini il “dove mangiare” ricopre una parte fondamentale del viaggio, quindi vi indico due posti dove potrete sostare per scaldavi , per riposare e per mangiare qualcosa.

Presso il Perito Moreno, proprio a fianco del parcheggio e della fermata degli autobus si trova il visitors center con una buona caffetteria , il self service e toilette all’esterno . Per quanto riguarda invece l’escursione al Ghiacciaio Upsala , potete fermarvi a pranzo alla Estancia Cristina, l’ambiente del ristorante è molto caratteristico e si mangia molto bene.

COME VESTIRSI

Per le escursioni vi consiglio un abbigliamento comodo tipo da trekking , considerate inoltre che se viaggiate quando in Italia è pieno inverno , in Patagonia è si estate, ma l’estate Patagonica ha comunque temperature miti e soffia sempre un forte vento ,  se dovesse piovere le temperature scenderebbero di molti gradi , vi consiglio quindi di portare anche  pile, k-way , cappello, guanti, sciarpa, scarpe da trekking. Se prevedete di partecipare al trekking sul ghiacciaio Perito Moreno, meglio vestirsi con indumenti e giacca pesanti , scarponcini da montagna. I ramponi invece vi verranno forniti dalle guide che vi accompagneranno.

ASPETTA C’E’ DI PIU’, LEGGI ANCHE:

10 BUONI MOTIVI PER ANDARE IN PATAGONIA CON I BAMBINI

PUERTO MADRYN, PARADISO DEI PINGUINI, BALENE ED ELEFANTI MARINI

PENISOLA DI VALDEZ CON I BAMBINI

Potrebbero interessarti: